Il tuo carrello

ALTERAZIONI. OSSERVAZIONI SUL CONFLITTO TRA ANTICO E NUOVO

di Petrucci Enrica; Romagni Ludovico

Casa editrice: Quodlibet

Disponibilità: In-stock

  • TRADUTTORE:
  • COLLANA: Saad Print. ON Occasioni della ricerca
  • ANNO EDIZIONE: 2018
  • IN COMMERCIO DAL: 28/06/2018
  • PAGINE: 192
  • SEZIONE: ARTI
  • DETTAGLIO: Teoria dell'architettura
  • EAN: 9788822901934
  • LISTINO: 20,00 €
Quantità

ISBN: 9788822901934

Categorie: | SAGGISTICA

Tags | architettura

Alterazioni. Osservazioni sul conflitto tra antico e nuovo

Ricercare nuovi usi dell'architettura esistente e affrontare i problemi posti dal suo adeguamento ai bisogni della contemporaneità, rende necessario comporre strategie progettuali capaci di descrivere crescenti livelli di alterazione. La costruzione di un rapporto virtuoso tra antico e nuovo definisce infatti un ambito di ricerca in cui alla necessità di conoscenza e rispetto dell'identità del bene si affianchi una consapevole capacità di alterarlo. All'interno di uno scenario urbano in cui coesistono i frammenti abbandonati della città - vale a dire i rifiuti della storia, identificabili nei siti archeologici o nei ruderi dei monumenti, le rovine del tardo Moderno e i manufatti incompiuti -, occorre interrogarsi sulla validità della distinzione fra le tradizionali categorie di intervento sul costruito e l'eventualità di nuovi innesti. Ad esempio, il tema di una reinterpretazione ragionata delle strutture investite dal sisma che ha recentemente colpito le regioni dell'Italia centrale presenta inediti livelli di complessità e non può non coinvolgere il rapporto fra la preesistenza - pur mutilata e discontinua - e i necessari interventi. La sfida si dispiega qui in tutta la sua ampiezza e ci impone di guardare agli esempi del passato come a un riferimento su cui fondare nuovi temi di ricerca progettuale.