Il tuo carrello

STENDHAL. STILE E DIALOGISMO

di SPANDRI FRANCESCO

Casa editrice: Quodlibet

Disponibilità: In-stock

  • TRADUTTORE:
  • COLLANA: Quodlibet Studio. Lettere
  • ANNO EDIZIONE: 2008
  • IN COMMERCIO DAL: 17/10/2007
  • PAGINE: 140
  • SEZIONE: LETTERATURA
  • DETTAGLIO: Letteratura, storia e critica: narrativa, romanzieri e scrittori di prosa
  • ISBN: 9788874621668
  • LISTINO: 16,00 €
Quantità

ISBN: 9788874621668

Categorie: | NARRATIVA

Tags

STENDHAL. STILE E DIALOGISMO

Questa raccolta di studi rilegge il corpus stendhaliano alla luce di due reagenti, lo stile e il dialogismo. Da lettore ormai familiare dei testi, Francesco Spandri scopre in Stendhal una tendenza costante a pensare lo stile come parametro politico e come parametro estetico. Politico, perché la retorica è da lui giudicata un'arma di classe, una mediazione reazionaria. Estetico, perché in un romantico così nutrito di musica e di pittura il linguaggio letterario rinvia necessariamente a una visione generale dell'arte. Ma il «discorso» stendhaliano si correla di altri «discorsi» e dialoga con altri autori. Rebelais, Molière, Balzac, Tocqueville, Baudelaire entrano così nel gioco di un dialogismo culturale d'ampio spettro, che tesse una rete di efficaci rispondenze da cui l'opera stendhaliana, come ogni opera di vasta portata intellettuale, ricava parte della propria leggibilità Indice: Premessa - Parte prima. Stile: Un’idea dello stile - Dialogo ed «egotismo» autoriale - Il «système de l’Arioste» - Parte seconda. Dialogismo: Stendhal lettore di Molière - Stendhal, Baudelaire e il comico romantico - Stendhal, Balzac, Rabelais e il ritorno agli «ancêtres» - Stendhal e Tocqueville - Bibliografia - Indice dei nomi