Il tuo carrello

FIGURE E FORME DELLA MEMORIA CULTURALE

di AA.VV.

Casa editrice: Quodlibet

Disponibilità: In-stock

  • TRADUTTORE:
  • COLLANA: Quodlibet studio. Lettere
  • ANNO EDIZIONE: 2011
  • IN COMMERCIO DAL: 15/06/2011
  • PAGINE: 248
  • SEZIONE: SCIENZE SOCIALI
  • DETTAGLIO: Studi culturali (Cultural studies)
  • ISBN: 9788874624065
  • LISTINO: 24,00 €
Quantità

ISBN: 9788874624065

Categorie: | SAGGISTICA

Tags | antropologia

FIGURE E FORME DELLA MEMORIA CULTURALE

Una capacità fondamentale che distingue l'uomo dagli altri esseri viventi: quella di acquisire, elaborare e conservare informazioni interagendo con l'ambiente, di trasformarle in conoscenze e ricordi condivisi. All'origine dell'umanità sta questa memoria produttrice di sapere, che va ad aggiungersi alla memoria animale o biologica. Se quest'ultima è fatta di programmi registrati nel codice genetico e si rivela nella forma di disposizioni o istinti, la memoria culturale è un insieme di istruzioni per trattenere esperienze e produrne di nuove, è un sapere impresso e attivo nei corpi, nelle pratiche, nella cultura materiale, nelle tecniche, nelle rappresentazioni. Oltre a riguardare il modo in cui questo sapere viene elaborato, prodotto e trasmesso, lo studio della memoria culturale indaga la produzione di ricordi collettivi, la quale ha sì a che fare con la conoscenza del passato, ma interessa essenzialmente il presente, la costruzione e la trasformazione delle identità collettive e individuali. Il volume presenta diversi casi di studio che gettano luce su dinamiche e aspetti cruciali del ricordare, affrontando questioni specifiche ed esemplari come il rapporto intimo che esso intrattiene con l'immaginazione o con l'oblio, e analizzandone figure e modalità particolari: dalla festa al racconto orale, dalla memoria discorsiva a quella privata, alla memoria dei luoghi e dei nomi.