Il tuo carrello

Le novità editoriali di settembre 2020

I libri usciti nel mese di settembre. Una selezione di romanzi, raccolte di poesie e antologie di racconti.

Una serie di titoli pubblicati in questo mese dalle migliori case editrici indipendenti. I libri perfetti per iniziare l'autunno con il piede giusto.

Le novità editoriali di settembre 2020

Settembre: un mese cruciale. Ripartenze, buoni propositi, ma soprattutto novità editoriali. Per molti è stata un’estate diversa, lo è stata anche per editori e librai. A giudicare dai titoli dei libri in uscita a settembre questo autunno sembra promettere davvero molto bene. Di seguito trovi elencate alcune delle principali novità editoriali di settembre.

Libri: novità settembre 2020

Al ritorno dalle vacanze non hai ancora fatto un salto in libreria? Per convincerti che questo mese non puoi esimerti dal fare un investimento per un autunno felice sotto il segno delle migliori letture abbiamo stilato una lista, selezionando le novità dei libri per settembre 2020. Eccoli.

La casa sul lago di David James Poissant (NN editore)

Poissant ritorna in libreria a settembre grazie a NN editore con un libro sulle fratture interne ed esterne dell’America contemporanea. La storia di una famiglia ai quattro angoli degli Stati Uniti e di un incontro capace di rompere e tessere gli equilibri.

Per rabbia o per amore. Lo sport in dodici racconti – AA.VV. (66th and 2th)

Dalla collaborazione con la rivista «effe – Periodico di Altre Narratività» nasce questa antologia. La narrazione dell’universo sportivo incontra nuove voci di scrittori e scrittrici di talento.

Tutti i giorni di Terézia Mora (Keller)

Acclamato come uno dei casi letterari più interessanti usciti in Germania negli ultimi anni, questa novità editoriale di settembre ci fa scoprire un personaggio misterioso, emblematico e ci conduce dentro una bizzarra atmosfera balcanica che sa di musica e di saggezza.

Grand Hotel Europa di Ilja Leonard Pfeijffer (Nutrimenti)

Ilja Leonard Pfeijffer è uno degli autori più interessanti del panorama letterario olandese. Vive a Genova da diversi anni. Grand Hotel Europa è un libro teatrale e lirico sull’identità europea, sulla nostalgia e la fine di un’epoca.

L'arte di uccidere un uomo di Giaime Alonge (Fandango)

Dopo Il sentimento del ferro Alonge torna a dare spazio al romanzo storico. “Un romanzo di storia, guerra, e sopravvivenza, al cui centro brillano gli ultimi bagliori del ’900.” Dalla Guerra Fredda all’Iraq di Saddam Hussein.

Nives di Sacha Naspini (e/o)

Tra le novità editoriali di settembre in casa e/o abbiamo scelto questa. Nives è una vedova che vive in un podere. Alla morte del marito sceglie la compagnia di una chioccia. In questo rapporto, e nell’ipotesi del suo spezzarsi, si condensa un percorso di ricomposizione della memoria e di riscoperta di un autentico sé.

Un tempo gentile di Milena Agus (nottetempo)

Una commedia romantica che non manca di mettere in luce il travaglio che corrisponde alla ricerca di una relazione serena. Sarà mai possibile? La ricerca del lieto fine può comprometterlo? La Agus, con una scrittura acuta e disincantata scava nei nostri cuori e ci alleggerisce un po’.

Romanzo con cocaina di M. Ageev (Gog)

Un capolavoro misteriosamente apparso nel 1934 a Parigi, quando un plico giunge con questo manoscritto nella redazione di una rivista. Vadim, il protagonista, sprofonda nella distruzione paradisiaca sullo sfondo di una Mosca pre-rivoluzionaria.

Alfabeto primitivo di Giorgio Ghiotti

Una raccolta poetica, per dare una definizione all’appartenenza, alla memoria. “Una genealogia di madri e di padri, poetici e non, che escono finalmente dai loro ruoli sociali per disporsi in amorose gerarchie.”

Donna vuol dire selvaggia di Abi Andrews (Atlantide)

Un romanzo d’esordio. Un viaggio verso la natura selvaggia, fino all’Alaska, per dimostrare che anche una donna può abbandonarsi all’avventura. Un libro fuori dai generi, capace di rivendicare un senso del femminile forte, selvaggio e anche politico in modo assolutamente originale.